IL TESTO SENSO: Pizzicato – IZI

Di Simone Calucciwww.newordorder.com

Che fastidio.
Che angoscia, tutto, tutti. Un ragno che ti entra nella felpa e ti punge, solo che non diventi Spiderman.
Ma un superpotere sì che arriva, si manifesta: la consapevolezza, l’autocoscienza in rapporto a tutto il resto che di cosciente ha poco.

E allora cosa venite a rompere il cazzo a me, con la vostra pruriginosa invidia, come se ce l’avessi fatta e ora non mi importasse più niente di tutti gli altri.
Come se poteste insegnarmi voi, come se fosse colpa mia, come se non sapessi di essere strano.
Beh, c’ho fatto pace, almeno con me stesso, da quando vedo che il mondo è peggio di me.
Mi sento meglio, migliore.
Un passo oltre a chi pontifica dall’alto di una cultura fatta di cazzi degli altri e salottini pregni di opinioni inutili che sembrano interessare a tutti. Tranne che a me.

Cellulare nuovo, nuove scarpe. Tutti attenti, tutti in fila, ma non fanno un nuovo te.
Ho preso il mio tempo, per guardarmi da fuori, per parlarmi, per sopprimere un po’ il vecchio Diego.
E ha funzionato. Ma resto vero, anche se ho Vevo.
A chi non lo capisce dà fastidio.

Ma sapeste quanto dà fastidio a me, tutta ‘sta apprensione per una superficie che luccica quando non siete neanche in grado di tenere il respiro per 10 secondi e andare un po’ più giù del pelo dell’acqua che brillando al sole vi acceca.

Guardare invece che osservare, leggere invece che comprendere, sentire invece che ascoltare.

Un bel pizzicotto, che magari sveglia un po’. O fa capire che purtroppo non stavi dormendo.

 

– Acquista Pizzicato: https://lnk.to/IZI-Pizzicato

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline